• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Ven04192024

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Ariano Irpino Attualità RIPRISTINO CORSE FS. MOLINARIO: PATATA BOLLENTE ALLE REGIONI

RIPRISTINO CORSE FS. MOLINARIO: PATATA BOLLENTE ALLE REGIONI

ARIANO_STAZIONE_FS_185X115
ARIANO IRPINO (AV) - Il Comitato " Mobilità e Trasporti rilanciamo la Stazione di Ariano Irpino " nato per sollevare il problema della mobilità delle aree interne dell'Irpinia in relazione ai tagli operati sia per il trasporto su gomma che su quello ferroviario comunica che nonostante le numerose istanze presentate a Trenitalia dallo stesso Comitato e dai Sindacati confederati dei trasporti regionali CGIL , CISL e UIL a tutt'oggi non si è ottenuto alcuna risposta . "Evidentemente Trenitalia è concentrata sui trasporti dell'Alta Velocità ,delle tratte redditizie - dice Pasqualino Molinario -, preoccupata della concorrenza dell'altra società

autorizzata in Italia in questo settore e trascura le aree interne od i tratti poco convenienti come se il trasporto fosse solo business e non rendendosi conto del diritto alla mobilità per tutti i cittadini d'Italia indipendentemente dalla loro posizione geografica". Nell'incontro di Roma, presente una delegazione di Ariano Irpino, e a seguito della protesta degli amministratori soprattutto Pugliesi, Trenitalia ha passato la patata bollente nelle mani delle Regioni e dei rispettivi Assessorati ai trasporti . L'interrogazione presentata in Consiglio Regionale dagli Onorevoli D'Amelio, Zecchino, Marrazzo aveva proprio lo scopo di ottenere una adesione del Consiglio per sostenere una politica di riequilibrio per le aree interne, ma ancora non ci sono novità in tal senso.A livello provinciale poi l'interrogazione del Consigliere Antonio Volpe doveva svolgere da pungolo per i Capigruppo provinciali e per l'Assessore al ramo ( n.d.r. di Ariano Irpino ), per ottenere un deliberato provinciale a sostegno della vertenza. Il Comitato, dal canto suo non fermerà la sua battaglia di civiltà ed annuncia che dopo le festività natalizie organizzerà insieme alle forze sindacali un incontro pubblico tra delegazioni della Puglia e della Campania interessate al problema trasporti. E' opportuno rilanciare il dibattito ,anche in relazione all'avvenuto finanziamento della ferrovia Alta Capacità Napoli-Bari che prevede la stazione "Irpinia " , località Santa Sofia, nella valle dell'Ufita ( unica fermata in provincia di Avellino ) , la cui realizzazione consentirebbe di rilanciare un economia non solo in quest'Area ma in tutta la Provincia di Avellino . Anche in questo caso ci sono nubi all'orizzonte che impongono a tutti i politici irpini, a prescindere dall'appartenenza politica di vigilare affinché non si bypassi ancora l'Irpinia annullando il tratto in questione ed escludendo la Provincia di Avellino da questa importante opera.