• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Ven05242024

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Notizie Costume&Società FORMAZIONE? MEGLIO SE ALL'ESTERO. STAGE PER NEOLAUREATI

Politica

FORMAZIONE? MEGLIO SE ALL'ESTERO. STAGE PER NEOLAUREATI

giovani_imprenditori_grafico_185x115
In questi ultimi anni sta crescendo notevolemente il numero dei giovani laureati italiani che, terminato il proprio percorso di studi, decidono di cercare lavoro all'estero. Tale scelta è da imputare, principalmente, all'alta percentuale di disoccupazione che si registra nel nostro Paese, ma è dovuta anche alla volontà di mettersi alla prova e di confrontarsi con una realtà diversa da quella di origine. Un'esperienza all'estero, inoltre, consente di diventare più competitivi nel mercato del lavoro, incrementando, così, le probabilità di trovare un'occupazione al rientro. Nei processi di selezione del personale,

infatti, si favorisce chi conosce bene una lingua straniera e chi, avendo imparato ad interagire con un'altra cultura, è più flessibile ed aperto alle esigenze del cliente ed opera con una mentalità meno burocratica.
Sono varie le opportunità di lavoro offerte ai giovani che intendono trasferirsi all'estero.
La Corte di Giustizia dell'Unione Europea, che ha sede a Lussemburgo, offre la possibilità, a coloro i quali sono in possesso di un diploma di laurea in Giurisprudenza o Scienze politiche (con indirizzo prevalentemente giuridico) ed hanno una buona conoscenza della lingua francese ed a coloro i quali sono in possesso di un diploma di interprete di conferenza ed hanno una buona conoscenza del francese scritto e parlato, di effettuare un tirocinio retribuito. Per i laureati in Giurisprudenza o Scienze politiche lo stage si svolgerà presso la Direzione della ricerca e documentazione ed il servizio stampa e informazione dal 1° marzo al 31 luglio 2012 (le candidature possono essere inviate entro il 1° ottobre 2011). Lo stage per gli interpreti si svolgerà, invece, presso la Direzione generale della traduzione e la Direzione dell'interpretariato, durerà due mesi o due mesi e mezzo e sarà una occasione per perfezionare il proprio livello di interpretazione soprattutto giuridica. Il compito del tirocinante consisterà, tra l'altro, nella preparazione dei fascicoli, nella ricerca terminologica e sono previste anche esercitazioni pratiche in «cabina muta».
La società di progettazione integrata Progetto CMR offre 8 borse di studio per un periodo di formazione post laurea in Cina a giovani con meno di 32 anni che siano in possesso di una laurea magistrale in Architettura o Ingegneria. Per candidarsi è richiesta una buona conoscenza della lingua inglese, la specializzazione in uno o più dei settori "Interior design", "Building Design" e "Urban Planning", un'attitudine e abitudine al team working, buone capacità relazionali, almeno due anni di esperienza nella progettazione presso studi professionali o società di progettazione, conoscenze informatiche ed autonomia nell'utilizzo dei principali applicativi di disegno e progettazione (Autocad, Photoshop, Sketchup) e buone conoscenze opzionali: utilizzo di Revit e/o rendering software, lingua cinese (mandarino). Il periodo di formazione partirà ad ottobre 2011 ed avrà la durata di 12 mesi. Quattro borsisti saranno ospitati presso la sede di Tianjin, ed avranno la possibilità di collaborare con la Tianjin University, la più antica università della Cina. Gli altri quattro, invece, saranno introdotti presso la sede di Pechino. Prima della partenza per la Cina, è previsto un breve periodo di formazione iniziale (2/3 settimane, anche part-time) presso la sede di Milano. Le Borse di Studio garantiranno la copertura delle spese per il volo A/R Milano-Pechino, il visto, la polizza sanitaria, i trasferimenti sul territorio (p.es. treno Pechino-Tianjin) ed i mezzi pubblici per gli spostamenti da/per l'ufficio, il vitto e l'alloggio in appartamenti posizionati nei pressi degli uffici. Al termine di questo periodo formativo (ed in relazione ai risultati raggiunti) si aprirà la possibilità di proseguire la collaborazione con Progetto Cmr, alternativamente, in una delle sedi in Cina (Pechino o Tianjin), nella sede di Milano oppure in altri Paesi.