• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mer10042023

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Campania Antonio Volpe (IDV) replica agli intellettuali napoletani e appoggia Sibilia

Antonio Volpe (IDV) replica agli intellettuali napoletani e appoggia Sibilia

volpe_antonio_185x115
AVELLINO - La Provincia di Avellino è amministrata dal centro destra, ed è l'ultimo anello della decantata filiera istituzionale, bandiera delle ultime campagne elettorali. Il Governo del Centro Destra come il Governo del Centro Sinistra non sono stati in grado di risolvere in 20 anni il problema dei rifiuti a Napoli. Venti anni fa la politica Regionale ha stoccato sul proprio territorio rifiuti, da tutte le parti di Italia, anche della nostra Provincia, (I cittadini della Provincia di Avellino non hanno nessuna responsabilità, 

forse sono venuti a conoscenza solo ora) utilizzando il buco per interrarli, oggi si sono resi conto che su quel territorio vi è il 53% della popolazione Campana su 8% di territorio. Il conto è semplice il 47% di popolazione ha una disponibilità del 92% di territorio utilizzando questa cospicua parte dl territorio per 36 mesi (così dicevano anche 20 anni fa) usciamo dalla crisi dei rifiuti a Napoli. Per arrivare a questa soluzione sono stati coinvolti studiosi e intellettuali di tutte le appartenenze politiche, i quali si appellano alla solidarietà delle altre Provincie, ancora con questa solidarietà che deve essere sempre unilaterale dalla montagna al mare. Finalmente nella nostra Provincia non vi è contrapposizione tra i Partiti, ma una coesione trasversale per dire BASTA a questo sistema di risolvere i problemi. L'attenzione del Mare nei confronti della Montagna non c'è mai stata, anzi c'è un accanimento che certamente porterà all'impoverimento della intera Regione se la produzione agricola già precaria delle zone interne andrà in crisi per l'utilizzo dei terreni agricoli per altri scopi. La vera risorsa di Napoli è la custodia delle aree interne. Dal Mare riceviamo, tagli indiscriminati alla sanità – al sociale – ai trasporti. La Valle del Cervaro che ho l'onore di rappresentare in Consiglio Provinciale, è una bellissima valle attraversata dal fiume Cervaro - dalla
tratta ferroviaria Napoli –Bari - dalla Statale 90 delle Puglie. Il fiume Cervaro è una cloaca a cielo aperto e sbocca nel golfo di Manfredonia, il tratto Campano della Statale 90 sul totale di 81Km, 48 ricadono sul nostro territorio ed è il tratto più pericoloso e mal tenuto. Le stazioni ferroviarie del tratto Foggia Benevento sono tutte chiuse e le corse sono state ridotte e soppresse, il collegamento con gli autobus (AIR) ha subito una riduzione delle corse precisamente: la corsa delle ore 7.20 delle 14.30 - delle18.00 delle 21.00 dallo Scalo di Savignano a Foggia. Gli intellettuali e i politici napoletani indiscriminatamente dall'appartenenza politica parlano di solidarietà ad una popolazione a cui viene negato il diritto alla salute, il diritto alla mobilità il diritto allo studio, con tutti questi diritti negati quale risposta potrà aspettarsi il Mare?. Il problema dei rifiuti è Vostro come i problemi della Sanità, della Mobilità dell'Istruzione sono Nostri.
Il Presidente Sibilia in questa battaglia non resterà solo, avrà la solidarietà mia personale e dell''IdV Provinciale perché noi stiamo dalla parte del nostro territorio,quando si tratta di difendere la nostra Gente non facciamo distinzioni politiche. L'IRPINIA NON SI TOCCA. Possiamo suggerire che il problema dei rifiuti è Nazionale pertanto spalmate i rifiuti in tutte le discariche d'Italia per 36 mesi e vedremo che il vero problema è tra il Nord e il Sud e non tra Centro Destra e Centro Sinistra.