• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Sab07202024

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Avellino Attualità Casalbore. La sanità dai cittadini, per prevenire malattie e risanare bilanci

Casalbore. La sanità dai cittadini, per prevenire malattie e risanare bilanci

progetto_salute_casalbore_2010_185x115
armando_pirone-direttore-sanitario-distretto-Ariano-Irpino_300
Ariano Irpino (AV) - A soli tre mesi dal suo insediamento alla direzione sanitaria del distretto, Armando Pirone già porta i primi risultati operativi. E' partita domenica l'iniziativa della fiera della Salute organizzata dall'ASL AV. Il distretto di Ariano è ampio, con una densità demografica molto bassa, abbraccia molti comuni di cui alcuni lontanissimi. "A Casalbore abbiamo iniziato una numerosa serie di giornate che dedichiamo al contatto con la popolazione – dice Armando Pirone -. Si tratta del distretto che scende direttamente a contatto con gli utenti

per promuovere la cultura della prevenzione. Andiamo nelle piazze e misuriamo la glicemia, la pressione arteriosa, facciamo il calcolo del rischio cardiovascolare, il PAP test, informiamo le donne sull'importanza di fare la mammografia e, siccome siamo in una zona endemica, facciamo l'ecografia della tiroide". Insomma l'ASL punta sulla prevenzione e sopratutto sul portare i servizi medici direttamente nei singoli comuni. Nelle piazze saranno portati furgoni medici con a bordo apparecchiature per effettuare le diagnosi. L'iniziativa del distretto, oltre ad umanizzare il contatto con i cittadini, rappresenta anche un elemento a vantaggio dell'ottimizzazione dei costi di gestione della sanità. Molte malattie sono silenti, cioè non si manifestano immediatamente al loro insorgere ma, per alcuni mesi se non anni, convivono con il malato per manifestarsi solo quando potrebbe essere tardi. Con alcuni semplici esami è possibile individuarle e metterle sotto controllo evitando il loro peggioramento migliorando la qualità della vita del paziente. Ma non è il solo vantaggio. Quando si parla di bilanci spesso il discorso diventa freddo e utilitaristico. Allora un paziente a cui viene individuata in tempo l'insorgenza di una malattia, rappresenta una spesa in meno per l'Azienda Sanitaria. Infatti, ad esempio, alcune malattie tipo il diabete possono finire, se non controllate in tempo, in operazioni chirurgiche che sono costose per il sistema sanitario. Addirittura divengono finanziariamente proibitive quando gli interventi chirurgici vengo effettuati fuori dalla strutture ospedaliere dell'ASL di appartenenza. Il fenomeno si definisce "mobilità passiva", sono cioè le prestazioni sanitarie erogate a pazienti iscritti in una ASL ma effettuate da un'altra Azienda. Per ora non esistono ancora statistiche specifiche per l'ASL AV ma l'incidenza della prevenzione potrebbe rappresentare un punto strategico nel risanamento dei conti della sanità. Infine una buona qualità dei servizi sanitari favorisce anche il miglioramento della qualità della vita nei piccoli comuni. "Sono convinto che se si portano i servizi sul territorio, questi posti potrebbero diventare attrattori di nuovi residenti" conclude Armando Pirone. Nella piazza davanti al Comune sono state fatte anche delle dimostrazioni di primo soccorso a cura dell'associazione Meeting Club. L'amministrazione comunale ha messo a disposizione un ambulatorio medico mobile che si spera in futuro venga utilizzato in modo sistematico per visite specialistiche effettuate dall'ASL direttamente nei paesi. La manifestazione ha avuto un ottimo successo. Alle quattro del pomeriggio c'erano ancora pazienti in fila per l'ecografia alla tiroide.