• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Gio06202024

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Campania TURISMO. NASCE IL SISTEMA LOCALE "IRPINIA"

TURISMO. NASCE IL SISTEMA LOCALE "IRPINIA"

turismo_sul_tratturo_185x115
AVELLINO - Giovedì 17 gennaio si è riunito il gruppo promotore che ha costituito il comitato per la nascita del consorzio "Sistema Turistico Locale IRPINIA". Su iniziativa di Agostino DELLA GATTA, amministratore della Irpinia Turismo srl – Agenzia di Promozione del Territorio (alla luce delle varie esperienze condivise da oltre due anni con significativi risultati) il gruppo promotore, costituito da Irpinia Turismo srl, Federalberghi Avellino, Consorzio Turistico Bagnoli Laceno, Museo Etnografico B. Tartaglia di Aquilonia e la Strada dei Formaggi e dei Mieli d'Irpinia (in rappresentanza di circa 250 aziende del

territorio) si è riunito per dare vita al Comitato Promotore finalizzato alla costituzione del Consorzio STL IRPINIA.

Alla base di tale scelta la necessità di mettere insieme le realtà territoriali pubbliche e private legate al mondo del turismo, con la consapevolezza che la nostra terra, seppur vocata e ricca di risorse, deve essere messa a sistema per un concreto avvio di una gestione turistica che possa finalmente unire e rappresentare concretamente una Provincia troppo frammentata in cui le tante "singole" iniziative comportano grande spreco di risorse umane ed economiche senza un concreto ritorno.

L'occasione e la volontà, come rappresentato nel logo, è quella di unire i 119 Comuni della Provincia di Avellino in un STL all'interno del quale i singoli territori (area Serinese Solofrana, Vallo Lauro, Valle Caudina, Partenio, Alta Irpinia ecc.) possano continuare le proprie azioni ma beneficiando di una struttura più ampia che possa diventare raccoglitore e cassa di risonanza.

Sul mercato internazionale, ed in parte su quello nazionale, causa anche la scarsa attenzione delle politiche di settore, la Provincia di Avellino non ha alcuna valida visibilità e/o riconoscimento d'insieme, figuriamoci le singole realtà di uno o più comuni. Considerazioni verificate in oltre due anni di attività e partecipazione in fiere di settore e momenti di confronto con operatori internazionali e nazionali del mercato turistico.

Tale azione è ormai un passo obbligato, anche alla luce di una serie di scelte politiche e amministrative e di una probabile nuova legge di riforma del turismo regionale che, ancora una volta, non danno alcun sostegno e/o risultato concreto alle zone interne. E' ormai tempo che sia il territorio ad impegnarsi in "prima persona" con la messa in campo di azioni che tengano conto della reale domanda turistica e della concreta offerta del territorio e di conseguenza delle necessarie azioni di cui gli addetti ai lavori sanno di aver bisogno e parallelamente debbono concretamente mettere in atto: condizioni che le scelte e le teorie calate dall'alto (e magari riferite ad altri territori con realtà ben diverse) non considerano e di conseguenza non generano alcun ritorno utile per l'economia locale e per il mantenimento o l'incremento occupazionale nel settore.

A far parte del Comitato Promotore sono stati e sono invitati tutti gli Enti territoriali, le associazioni di categoria, le aziende ed i professionisti del settore turistico e di quelli strettamente connessi, in considerazione della successiva adesione a soci del Consorzio. Hanno dato già adesione formale numerose amministrazioni comunali, aziende, associazioni di categoria e associazioni e comitati per la difesa e la valorizzazione dell'Irpinia.

Il Consorzio STL IRPINIA è pensato per essere uno degli attori principali per la costituzione e gestione dell'eventuale Polo Turistico Locale previsto dal testo unificato della nuova bozza di legge sul turismo della Regione Campania (approvato dalla Terza Commissione Consiliare nella seduta n. 64 del 04.12.2012), al fine di garantire una valida rappresentanza ed una necessaria partecipazione nelle scelte delle politiche regionali per l'Irpinia.

E' il momento di cominciare a ragionare in termini di "Culture e Colture" considerate le peculiarità del nostro territorio e l'importanza dei settori della Cultura e dell'eno-gastronomia quale realtà trainante su cui investire in modo significativo.

Tali scelte sono state aggiornate anche in funzione del Piano Strategico per lo sviluppo del Turismo in Italia "TURISMO ITALIA 2020" approvato il 18.01.2013 dal Ministero per gli Affari Regionali il Turismo e lo Sport.

Maggiori informazioni saranno disponibili sul portale www.irpiniaturismo.it unitamente alla modulistica per aderire al Comitato Promotore, il cui obiettivo è anche quello di spingere le amministrazioni locali, provinciali e regionali a confrontarsi con gli addetti ai lavori, fino ad oggi ignorati e esclusi, nelle scelte che riguarderanno azioni da programmare e attuare sul territorio provinciale al fine di spendere con oculatezza e per finalità "concrete" le risorse pubbliche ormai sempre più esigue.

Nel mese di Febbraio ci saranno una serie di incontri tecnici per poi arrivare a fine mese con un convegno/momento di confronto pubblico finalizzato alla costituzione legale del Consorzio.